Stampa PDF

Deducibilità delle erogazioni liberali alle Onlus trattenute sullo stipendio dal datore di lavoro

L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 160 del 15 giugno 2009  in risposta a un interpello su un caso specifico stabilisce che il datore di lavoro, nel suo ruolo di sostituto d’imposta, può riconoscere al lavoratore, già in sede di conguaglio, la detrazione Irpef relativa alla donazione dell’equivalente di un quantità scelta di ore di lavoro ad una Onlus.

Questa detrazione corrisponde al 19% dell’importo trattenuto dal datore di lavoro e versato, in suo ordine e conto, alla onlus indicata, a titolo di erogazione liberale. Per usufruire di questa detrazione bisogna rispettare la procedura indicata nella risoluzione 441/E del 2008..

 

La detrazione è riconosciuta a patto di rispettare i seguenti passaggi:

·                              il dipendente deve autorizzare singolarmente la trattenuta dell’ora di stipendio, specificando il mese di riferimento;deve inoltre dare mandato individuale a effettuare per proprio conto l’erogazione liberale a favore di una determinata onlus tramite bonifico bancario

·                              l’impresa trattiene la somma concordata nel mese prefissato, individuando nel cedolino paga una voce esplicativa dalla quale risulti che la somma viene trattenuta per essere versata a una determinata onlus a titolo di erogazione liberale

·                              sulla base dei singoli mandati l’impresa effettua il versamento dell’intera somma raccolta, mediante bonifico con l’indicazione nella causale che lo stesso è versato per conto dei dipendenti mandanti, indicando il numero degli eroganti e il mese di riferimento

·                              per ciascun bonifico l’impresa compila un elenco in duplice copia dei nominativi dei donanti, l’importo a ciascuno trattenuto e versato e il mese di riferimento e lo invia alla onlus

·                              la onlus restituisce all’impresa una copia dell’elenco assieme ad una ricevuta, sottoscritta dal legale rappresentante della onlus, della somma totale ad essa versata con gli estremi del bonifico

 ·                              l’impresa rilascia nominativamente ad ogni dipendente-donante una specifica attestazione contenente, oltre ai dati dell’impresa stessa, la dichiarazione di aver effettuato un bonifico alla onlus per suo ordine e conto, indicando la data del bonifico, l’importo trattenuto e versato a titolo di erogazione liberale unitamente a una copia della ricevuta rilasciata dalla onlus

Questa procedura dà diritto all’uno o l’altro di questi benefici fiscali:

·                              consente al datore di lavoro di riconoscere, in sede di conguaglio, la detrazione corrispondente al 19% di tale importo ai sensi dell’art. 15, comma 1, lettera i-bis) del dpr 917/86

·                              permette al dipendente di fruire della deducibilità dal reddito complessivo della somma donata ai sensi dell’art.14 del dl 35/2005, modificato dalla l.80/2005 (Legge “Più dai Meno spendi”).

Il dipendente deve scegliere tra detrazione (primo caso) o deduzione (secondo caso) con un’espressa dichiarazione contenuta nel modulo di adesione o in un apposito modulo.

I benefici fiscali sono concessi a condizione che siano consentite la tracciabilità del versamento e la riferibilità dell’erogazione al dipendente donante.

Per le somme donate complessivamente da ciascun dipendente, il datore di lavoro deve farsi carico di far attestare da ogni Onlus l’entità complessiva dell’erogazione ricevuta dal singolo dipendente e di consegnare a quest’ultimo la relativa ricevuta. 

eskisehir escort eryaman escort samsun escort bursa escort

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie